Tu sei qui

Emergenza Covid-19

Riporto il messaggio da parte del Presidente e del Consiglio Direttivo, già diffuso tramite News societaria. Ho avuto modo di riflettere in questi giorni su quello che è il nostro ruolo, che non si limita ad un mero svolgimento delle attività istituzionali del un Fisico Medico; quello che da sempre caratterizza il nostro fare non è solo il COSA, ma anche il COME, e posso affermare che la duttilità e creatività con cui portiamo avanti le attività nei nostri Servizi diventa spesso utile a gruppi di lavoro aziendali, alle strutture di Risk Management, alle centrali di acquisto sia a livello regionale che nazionale, e mi fermo qui perché l'elenco è lungo...non sento di peccare di falsa modestia pensando che anche in questo stato di emergenza globale sapremo dare il nostro contributo costruttivo. Buona lettura e, soprattutto, buon lavoro!


Cari soci, AIFM raccomanda la più rigorosa osservanza di tutte le misure restrittive messe in atto dal governo sull'intero territorio nazionale al fine di contenere la diffusione del COVID-19.

Invita inoltre tutti i soci, pur garantendo all’interno degli ospedali la continuità assistenziale e il supporto all’attività diagnostica e clinica - che da sempre ha contraddistinto il nostro operare - a modulare l’organizzazione delle nostre strutture in un’ottica di massimo contenimento dell’epidemia, pianificando e attuando, ove è possibile, azioni creative di gestione e attività, valutando anche la indifferibilità degli interventi e delle misure.

Siamo 1200 soci, ovviamente non molti rispetto alla popolazione italiana, ma questo è il tempo di dare ciascuno il proprio contributo.

AIFM offre a tutti i soci il massimo supporto attraverso il proprio ufficio stampa, le comunicazioni sul sito associativo, le news periodiche e mettendo a disposizione di tutti la piattaforma di webconference (per fare richiesta mandare una mail con congruo anticipo a segreteria@aifm.it).

E’ un momento veramente complicato e difficile per tutta l’Italia, soprattutto in alcune regioni del Nord Italia e in special modo in Lombardia dove lavorano quasi un quarto dei nostri soci. Oltre a esprimere tutta la nostra vicinanza ai colleghi che lavorano in situazione di grave disagio, siamo certi che l’unità e la capacità di risolvere i problemi, che da sempre ha contraddistinto il nostro paese nei momenti di difficoltà, congiunta all’osservanza rigorosa delle regole, saprà traghettare l’Italia fuori da questa situazione per farla tornare più forte di prima.

Ognuno deve fare la propria parte e anche i fisici medici italiani faranno la loro.

Il Presidente e il CD di AIFM

 

#iorestoacasa

#orgogliodiessereunfisicomedico